Schumacher, la moglie Corinna lo riporta a casa

Michael Schumacher potrebbe lasciare l’ospedale di Grenoble, dove si trova ormai dal 29 dicembre scorso. La notizia, che va presa ovviamente con le precauzioni del caso, si è diffusa in un batter d’occhio, dopo che la moglie dell’ex campione di Formula Uno, Corinna, ha deciso di far costruire una suite medica attrezzata nella casa di famiglia, dal costo di 12 milioni di euro, per poter accudire il marito. Tre mesi dopo il terribile incidente sugli sci a Maribel, il pilota non si è più ripreso dal coma farmacologico e, nonostante le sue condizioni siano “stabili”, lo scetticismo sul suo recupero diventa sempre più forte. Attualmente, il pilota ha perso il 25% della massa corporea, e pesa appena cinquanta chili.

La rivelazione è arrivata da un amico di famiglia degli Schumacher, che al tabloid The Sun ha raccontato: “I miracoli accadono, naturalmente, e visto che è un uomo molto ricco, la sua famiglia non ha problemi per spendere i soldi per le sue cure. Ma tutti i soldi del mondo non possono risolvere quello che è gli successo. La sua famiglia si sta organizzando per un futuro di immobilità permanente“. La struttura sorgerebbe a Ginevra, dove la coppia ha una tenuta sul lago: il costo elevato non è certo un problema per chi ha un patrimonio stimato di 600 milioni. “Se non lo facesse, per lei sarebbe come non rinunciare alla speranza di un miracolo, come un tradimento. Lei non si arrende perché sarebbe come porre fine alla vita di Schumacher“.

Add a Comment